Monteverdi Action!

Les Matinées del Monteverdi – Beethoven: Sonate e Variazioni per Violoncello e Pianoforte (II)

20Domenica 11 Febbraio 2018 ore 11

Sala Manfredini – Museo Civico Ala Ponzone

PROGRAMMA 

Ludwig van BEETHOVEN
(Bonn 1770 – Vienna 1827)

Sonata per Pianoforte e Violoncello op. 102 n. 1 (1796) 

1. Andante. Allegro vivace

2. Adagio. Allegro vivace

violoncello, Massimiliano Caruso 

12 Variazioni in Sol maggiore per Violoncello e Pianoforte, sul tema “See the conqu’ring hero comes” dell’oratorio “Giuda Maccabeo” di G. F. Händel, WOO 45 (1797)

violoncello, Africa Dobner 

7 Variazioni in Mi bemolle maggiore per Violoncello e Pianoforte 

sul tema “Bei Männern, welche Liebe fühlen”, dall’opera “Die Zauberflöte” di W. A. Mozart WoO 46 (1801)

violoncello, Sara Castellani 

Sonata per Pianoforte e Violoncello op. 102 n. 2 (1815)

1. Allegro con brio

2. Adagio con molto sentimento d’affetto

3. Allegro.

violoncello, Andrea Nocerino

 

PianoforteUmberto Barisciano

 


Umberto Barisciano, nato nel 1991, si è diplomato in pianoforte con il massimo dei voti, lode e menzione presso il Conservatorio ‘D. Cimarosa’ di Avellino sotto la guida di Enrico Massa, perfezionandosi poi con Maurizio Baglini, Lorenzo Di Bella e Wolfram Schmitt-Leonardy.
Ha ottenuto premi in numerosi concorsi pianistici e si è esibito come solista con orchestra, tenuto recital e concerti cameristici presso importanti istituzioni, tra cui: il Teatro Ponchielli di Cremona, l’Art Center di Gyeongju, la Nuri Hall di Goryeong, l’Auditorium V. Vitale di Avellino, il Carlo Gesualdo di Avellino, Padiglione Italia durante Expo 2015, il Festival Stradivari di Cremona, Auditorium Gaber di Milano, la Sala Chopin di Napoli, i Filodrammatici di Cremona. Ha studiato per un anno a Monaco di Baviera, su invito di Wolfram Schmitt-Leonardy. Si è diplomato con lode al Biennio Specialistico di Pianoforte presso l’ISSM “C. Monteverdi” di Cremona, sotto la guida di Lorenzo Di Bella.

Massimiliano Caruso inizia lo studio del violoncello presso il Conservatorio V. Bellini di Palermo dapprima sotto la guida del M° Giovanni Sollima e successivamente sotto la guida del M° Carmelo Nicotra con cui si diploma al Diploma Accademico di I livello. Attivo in svariate formazioni orchestrali sin dal 2007, partecipa all’apprendistato teatrale presso il Teatro Politeama di Palermo nell’ambito del progetto “Officina Sinfonica Siciliana” promossa dalla Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana. Nel 2013 vince una borsa di studio per il progetto Erasmus recandosi all’Akademia Muzyczna di Cracovia in Polonia. Presso l’Istituto Monteverdi è attualmente iscritto al biennio di violoncello sotto la guida della Prof.ssa Silvia Chiesa. Sta per concludere la laurea magistrale presso il “Dipartimento di Musicologia” di Cremona.

Sara Castellani è allieva di Silvia Chiesa presso l’ISSM “Monteverdi” di Cremona sin da giovanissima. Dal 2003 ad oggi è membro stabile dell’Orchestra Giovanile del Garda; nell’ambito del progetto “Orchestra dei 100” si è esibita con giovani musicisti balcanici a Belgrado, Novi Sad, Ljubliana, Bled, Brescia e Sirmione. Nel 2015 ha suonato da solista alla cerimonia di investitura dell’attuale vescovo di Cremona e nell’estate 2016 è stata selezionata tra i giovani orchestrali del Festival “Orizzonti” di Chiusi per l’allestimento de “La Traviata” di Giuseppe Verdi. Nell’estate del 2017 ha partecipato ad una masterclass internazionale tenuta dal celebre violoncellista Asier Polo.

Africa Alaìde Dobner, nata nel 2002 a Brescia, vive a Cremona e frequenta l’Istituto di Studi Musicali C. Monteverdi da tre anni. All’età di quattro anni intraprende lo studio del pianoforte, e solo dal 2014 inizia a scoprire il violoncello attraverso lezioni private che la portano ad essere ammessa al Conservatorio C. Monteverdi nella classe della violoncellista Silvia Chiesa. Ha partecipato ad ogni edizione del Cremona Summer Festival sin dal 2015, frequentando lezioni cameristiche e orchestrali con maestri provenienti da tutto il mondo. Nell’Autunno del 2017 rientra nelle selezioni per una masterclass tenuta dall’Associazione Fiorenza Rosi a Bologna.

Andrea Nocerino In veste di musicista camerista si é esibito in contesti di prestigio come il museo del Teatro Alla Scala di Milano, MuVi delle Settimane Musicali del Teatro Olimpico di Vicenza, Stradivari Festival di Cremona, Cremona Pianoforum, l’Auditorium Gaber di Milano, Expo 2015, Musei Vaticani di Roma. All’estero è stato invitato in Croazia (Rijeka), Francia (Musique en Madiran) e Corea del Sud. Ospite di Amiata Piano Festival nel 2015 e nel 2016, i concerti in cui si è esibito sono stati trasmessi sulle frequenze di Rai Radio3. Ha inciso per la rivista Amadeus e per l’etichetta Movimento Classical.
Da solista, ha tenuto concerti a Milano, Cremona, Trieste, Roma e Pordenone, dove ha debuttato recentemente nel festival PordenoneLegge al fianco del musicologo Sandro Cappelletto.